Fantafestival, 39a edizione

Il Fantafestival, nato nel 1981 come Mostra internazionale del cinema di fantascienza e del fantastico, si è ormai da tempo affermato come uno dei maggiori eventi italiani specializzati nel cinema fantastico, collocandosi nel novero delle più importanti manifestazioni internazionali del genere e promuovendo in particolare nel 1987 la costituzione della European Fantastic Film Festivals Federation. Nel corso degli anni, la manifestazione ha ospitato molti dei principali nomi entrati nella storia del genere (Vincent Price, Christopher Lee, Roger Corman, George A. Romero, Alejandro Jodorowsky, Dario Argento) e ha presentato per la prima volta in Italia registi divenuti poi tra i più conosciuti a livello mondiale (Peter Jackson, Sam Raimi). Forte di una identità e di una esperienza ormai quarantennali, il Fantafestival si pone quindi come ideale osservatorio sull’evoluzione del cinema fantastico internazionale, offrendo un indispensabile punto di incontro fra la riscoperta dei classici del passato e l’indagine critica su fenomeni culturali oggi ancora in nuce.

La 39a edizione, prevista fra il 10 e il 16 giugno 2019, segna l’avvio di un processo di rinnovamento all’interno del festival, pur mantenendo al contempo una linea artistica improntata alla coerenza e alla valorizzazione della propria identità storica e culturale. La direzione artistica e organizzativa è a cura di Michele De Angelis e Simone Starace, entrambi con una carriera ultradecennale che li ha portati a operare nella distribuzione e nella produzione, ma anche a collaborare con alcuni dei maggiori festival internazionali (Locarno, Sitges, Il Cinema Ritrovato). Il comitato scientifico comprenderà fra gli altri Davide Di Giorgio (segretario nazionale del Centro Studi Cinematografici) e Giacomo Calzoni (collaboratore del dizionario Mereghetti). Il fondatore e direttore storico del Fantafestival, Alberto Ravaglioli, assume infine da quest’anno la carica di presidente onorario.

Il programma attualmente allo studio nasce dalla volontà di offrire innanzitutto al pubblico delle anteprime esclusive di titoli di alto profilo qualitativo, potendo contare grazie a rapporti personali su un dialogo diretto con società di distribuzione italiane e internazionali. A questa selezione si aggiungono poi i tradizionali concorsi internazionali riservati a cortometraggi e lungometraggi inediti, che da anni sono ormai diventati un punto di riferimento insostituibile, capace di intercettare e interpretare nuovi autori e nuovi fenomeni. Questi due concorsi nascono dalle submissions dirette di produttori e autori, che negli scorsi anni hanno puntualmente registrato centinaia di iscrizioni. Proprio questa formula, aperta alle autocandidature, ha permesso al Fantafestival di affermarsi a livello nazionale come vetrina di eccellenza per quei giovani autori emergenti che, nel nostro paese, hanno provato negli ultimi 15 anni a rilanciare la produzione di genere.

Sei un regista? Iscriviti subito e cogli l'occasione di partecipare alla 39° edizione del festival

iscriviti al festival

i nostri partner